Blue Forum: la Conferenza di Sistema di Assonautica Italiana chiude il Summit

Contributi alla programmazione sugli investimenti nell'Economia del Mare 2025/2027 "Una Vela latina per la Pace"

Oggi a Gaeta, in chiusura del 3° Summit Nazionale sull’Economia del Mare – Blue Forum, si è tenuta la Conferenza di Sistema di Assonautica Italiana dal titolo “Contributi alla programmazione sugli investimenti nell’Economia del Mare 2025/2027”, moderata dalla giornalista e conduttrice Rai Roberta Ammendola e coordinata dal Segretario Generale l’Avv. Antonio Bufalari.

I lavori sono stati aperti con il saluto del Presidente Assonautica Italiana, Si.Camera, CCIAA Frosinone Latina, Giovanni Acampora, che ha sottolineato l’importanza di questo momento nell’attività istituzionale di Assonautica, quale rappresentanza del sistema camerale per l’Economia del Mare e ha dichiarato: “Il confronto che abbiamo avviato in queste giornate del Summit ha avuto l’obiettivo di proporre una programmazione italiana unica di investimenti strategici per il 2025-2027 sull’Economia del mare e anche dalle Assonautiche territoriali può arrivare un apporto significativo”.

“Nell’ambito della Conferenza – ha aggiunto il Segretario Bufalari – è stata infatti avviata la raccolta dei contributi delle territoriali ai lavori del Blue Forum in merito agli Investimenti sull’Economia del Mare, nonché quelli allo sviluppo del Piano Strategico della portualità turistica italiana promosso da ASSONAT – Confcommercio.”

Intervenuto a raccogliere le istanze di Assonautica Gerolamo Cangiano – IX Commissione Camera dei Deputati (Trasporti), che ha partecipato all’avvio dei lavori.

I lavori sono poi proseguiti con un focus sul mondo dei mega yacht: “I Mega Yacht, un sistema economico complesso” con un intervento dell’Arch. Franco Gnessi e sulle innovazioni tecnologiche della portualità turistica con la presentazione della Startup innovativa Ulisses per il tramite del suo CEO Mattia Tartaglia.

La Conferenza di Sistema ha poi visto la presentazione di un brevetto riguardante la sostenibilità e l’artigianalità di eccellenza nel mondo dello sport e del windsurf. Ne ha parlato Giovanni Mancinone quale ulteriore esempio di eccellenza italiana che ricade nella settimana del Made in Italy.

Ha concluso la giornata la presentazione dell’iniziativa “Una vela latina per la pace”. Il Presidente di Hormiae Mare Nostrum, Giovanni Di Russo, con l’imbarcazione Hormie partirà da Ventotene e, ricalcando la rotta del mito, arriverà a Cartagine in Tunisia per poi tornare in Italia all’Isola di Lampedusa. Un’iniziativa promossa anche da Assonautica Italiana; il Segretario Bufalari al riguardo ha dichiarato: “Questa iniziativa incardina i valori del Blue Forum. Come queste giornate hanno rappresentato un momento sinergico tra operatori e professionisti che lavorano, tutti insieme, per la promozione, lo sviluppo e la tutela del Mare, così anche Hormie solcherà il Mediterraneo con un unico valore e un’unica idea. Il mare unisce i popoli, le terre e le civiltà”.

La premiazione “Bandiere Arancioni”, in collaborazione con Touring Club Italiano e Blue Forum Awards, ha chiuso ufficialmente la terza edizione del Summit Nazionale sull’Economia del Mare.

Ultime notizie

Il 30 e 31 Maggio a Svendborg la Giornata Marittima Europea con il secondo evento European Blue Forum

L'edizione 2024 della Giornata marittima europea si svolgerà a...

Istituito il Dipartimento per le Politiche del Mare. Acampora: “Decisivo passo avanti”

“L’istituzione del Dipartimento per le Politiche del Mare presso...

Blue Forum – Rampelli,Bergamotto,Frijia alle Blue Audition

Volge al termine la terza giornata del Summit Nazionale...

Blue Forum – I rappresentanti del governo alla “Giornata Nazionale del Mare”

Proseguono al Summit Nazionale sull’Economia del Mare Blue Forum,...